August 22, 2019
You can use WP menu builder to build menus

Direttiva Macchine e Sicurezza in Cantiere

nov 8, 2013 0

Con quasi 300 presenze si è concluso il primo Seminario riconosciuto quale Evento Formativo Professionale per gli Ingegneri, voluto e patrocinato da Aicq Sicilia e organizzato dall’Ordine degli Ingegneri presso la Sala Congressi dell’Hotel Addaura a Palermo.

Il tema “Direttiva Macchine e Sicurezza in Cantiere” ha destato notevole interesse e la attenta e interessata partecipazione ha testimoniato dell’ottimo successo della iniziativa, anche in virtù di Relatori di grande competenza che hanno nobilitato gli argomenti anche grazie alla loro riconosciuta fama.

Dopo i saluti dell’ing. Giovanni MARGIOTTA Presidente dell’Ordine degli Ingegneri, hanno preso la parola:

  • l’ing. Giuseppe SFERRUZZA Responsabile del settore ricerca, certificazione everifica di INAIL, che ha chiarito anche i ruoli degli Uffici, già ISPSEL ed adesso INAIL, nella sicurezza delle macchine nei cantieri;
  • l’ing. Santino PATERNÒ, Presidente di Aicq Sicilia che ha coordinato l’evento dal punto di vista culturale, in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri, e che ha illustrato ruoli e funzioni dell’Associazione Italiana Cultura Qualità, anche nel campo della Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro.

Le Relazioni sono state così sviluppate:

  • Giulio LUSARDI – (Libero Professionista)
    il Relatore ha chiarito la regolamentazione dell’uso delle macchine in cantiere prima e dopo dell’entrata in vigore della Direttiva 2006/42/CE; ha presentato anche i principali obblighi che incombono sia sulle Imprese di costruzione che sui Direttori dei Lavori durante l’espletamento delle loro attività in un cantiere con riferimento all’uso delle macchine.
  • Nicola PERRONE – (ASP Palermo)
    Sono stati illustrati gli obblighi derivanti dall’uso di macchine non marcate CE, esemplificando gli obblighi dei datori di lavoro nel permettere l’uso di tali macchine e quali accorgimenti devono essere verificati per la loro accettabilità in cantiere.
  • Roberto LI CAUSI – (INAIL – Contarp)
    I vantaggi, per una Impresa, di disporre di un sistema di gestione di cui alla norma OHSAS 18001, anche ai fini dell’esimenza di cui al D.Lgs. n. 231/2001, sono stati evidenziati dal Relatore che ha anche fornito una chiave di interpretazione circa l’importanza del fattore umano nell’ambito della Sicurezza.
  • Francesco AMARO – (INAIL – Settore ricerca, certificazione e verifica)
    Il Relatore ha illustrato i criteri alla base della procedura di marcatura CE e i limiti della valutazione dei rischi condotta dal “fabbricante” per giungere, attraverso esempi concreti, all’importanza di un’attenta analisi condotta in cantiere, in fase di installazione ed uso, per garantire massimi livelli di sicurezza durante l’utilizzo dell’attrezzatura.
  • Vincenzo MISERENDINO – (Tesea)
    Gli obblighi relativi alla formazione degli addetti alle macchine da cantiere e di tutte le figure che intervengono nei cantieri sono stati evidenziati, unitamente all’importanza della verifica dell’efficacia di tale formazione ed addestramento.

Al termine, un breve ma significativo dibattito ha concluso un pomeriggio culturalmente molto valido e che ha soddisfatto ampiamente i partecipanti.

131108-(1) 131108-(2) 131108-(3) 131108-(4) 131108-(5) 131108-(6) 131108-(7) 131108-(8) 131108-(9) 131108-(10) 131108-(11) 131108-(12) 131108-(13) 131108-(14) 131108-(15) 131108-(16) 131108-(17) 131108-(18) 131108-(19) 131108-(20) 131108-(21) 131108-(22) 131108-(23) 131108-(24) 131108-(25) 131108-(26) 131108-(27) 131108-(28) 131108-(29) 131108-(30)

Scarica la locandina e alcune relazioni del seminario:

Promozione della legalità e della qualità nell’edilizia

giu 14, 2013 0

Promozione della legalità e della qualità nell’edilizia: questo il filo conduttore del convegno dedicato alle attività svolte dall’Osservatorio sul calcestruzzo e sul calcestruzzo armato, promosso dall’Ordine degli Ingegneri di Catania, dall’Ance Catania e dall’Aicq (Associazione italiana cultura qualità – Settore Costruzioni), che si è svolto venerdì 14 giugno 2013 allo Sheraton Hotel di Aci Castello.

Istituito presso il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici e condiviso dalle rappresentanze associative più qualificate delle componenti industriali del settore, l’Osservatorio opera per costruire un sistema integrato tra pubblico e privato, al fine di garantire la sicurezza delle strutture e un controllo efficace sui comportamenti dei diversi attori della filiera delle costruzioni.

I Relatori, di grande prestigio a livello Nazionale, hanno portato le loro esperienze e le loro competenze per evidenziare l’importanza della Qualità e della Legalità in un settore, quello dei calcestruzzi semplici e armati, a forte rischio di infiltrazione mafiosa o, quanto meno, soggetto a forti tentazioni di profitti non leciti ricavati a discapito delle caratteristiche qualitative dei calcestruzzi.

Il risultato è stato di grande interesse per i partecipanti e di ulteriore incontro tra i soggetti istituzionali interessati alla tematica.

Anche in questo caso, Aicq, tramite le sue Federate e i Suoi Settori e Comitati (in questo caso il Settore Costruzioni), si trova avanti nel pianificare e diffondere momenti culturali e di crescita sia per i professionisti che per le aziende ed enti pubblici.

 

Clicca qui per scaricare la rassegna stampa dell’evento »

D.Lgs. 231/2001 e Modelli Organizzativi

apr 22, 2013 0

Con oltre 150 iscritti si è tenuto il Seminario su “D.Lgs. 231/2001 e Modelli Organizzativi: configurazione e buone prassi” organizzato presso la Camera di Commercio di Palermo, da Aicq Sicilia, in collaborazione con gli Ordini professionali della Provincia di Palermo degli: Ingegneri, Consulenti del Lavoro, Dottori Commercialisti e Esperti Contabili.

L’interessante Seminario ha visto la partecipazione, tra i Relatori, di Esperti e Professionisti, nonché del Procuratore Aggiunto dott. Leonardo Agueci e del Sostituto Procuratore dott. Luca Battinieri, della Procura della Repubblica di Palermo.

130422-(17) 130422-(16) 130422-(15) 130422-(14) 130422-(13) 130422-(12) 130422-(11) 130422-(10) 130422-(9) 130422-(8) 130422-(7) 130422-(6) 130422-(5) 130422-(4) 130422-(3) 130422-(2) 130422-(1)

Scarica alcune relazioni del seminario:

Le Reti d’Impresa

lug 11, 2012 0

Aicq Sicilia, in collaborazione con la neonata associazione Assoreti PMI, ha organizzato un incontro sulle Reti di Imprese.

Ascoltando esperienze e casi pratici di Reti già costituite e illustrando i vantaggi di costituire una Rete di Imprese, si è coinvolto un auditorio interessato ed attento che si è riunito presso l’Ordine degli Ingegneri di Palermo.

 

Le Reti di Imprese possono essere un nuovo modo di affrontare la cirsi attuale e la conoscenza di tale strumento è apparsa, a tutti, di estrema importanza, anche per le ricadute economiche e di business per le aziende, ivi comprese le società di ingegneria.

Aicq Sicilia e Assoreti PMI rimangono a disposizione per ogni ulteriore elemento conoscitivo.

120711-(8) 120711-(7) 120711-(6) 120711-(5) 120711-(4) 120711-(3) 120711-(2) 120711-(1)

Scarica la locandina nonché alcune relazioni del seminario:

Dal Cloud Computing alla Smart City

giu 8, 2012 0

Si è svolto presso l’Ordine degli Ingegneri di Palermo, l’interessante incontro su “Nuove frontiere dell’Ingegneria dell’Informazione: dal cloud computing alla smart city”.

Le tematiche sono risultate di estrema importanza anche perché saranno argomento sempre più frequente e sempre più condiviso nel prossimo futuro.

Ilcloud-computing-01 futuro delle nostre città, delle nostre case e delle reti che ci circondano trovano, nelle nuove frontiere dell’Ingegneria dell’Informazione, sempre più spazio ed interesse.

Gli importanti Relatori hanno, peraltro, illustrato molto semplicemente il futuro delle nostre città, scoprendo scenari fantastici ed innovativi.

 

 

Scarica la locandina nonché alcune relazioni del seminario:

Seminario: “Qualità nella Sanità Siciliana: ricerca, laboratori, professione, assistenza”

mar 12, 2012 0

Palermo, 16 marzo 2012, ore 15:30 – Aula Magna Palazzo Steri

Nei mass media e nel sistema delle informazioni in genere, fa spesso notizia la “malasanità”, ossia l’evento tragico avente connotazione negativa, che denigra e oscura il lavoro, a volte eccellente, di ricercatori, medici e operatori della sanità che, quotidianamente, non solo fanno il proprio dovere (e già questo sarebbe tanto, se lo facessero tutti) ma, anzi, testimoniano la presenza, anche in Sicilia, di eccellenze e di competenze di elevato valore.

Qualità nella Sanità SicilianaIl Seminario non vuole assolutamente fare l’elenco delle eccellenze in campo sanitario in Sicilia: ce ne sono tante di realtà di elevata Qualità e che non sono presenti all’odierno appuntamento.  Desideriamo solo fare il punto della situazione sulla Qualità in ambito sanitario e fare presente a noi stessi, ma anche al di fuori del territorio isolano, che se la Cultura della Qualità viene “trasfusa” e adottata anche nella Sanità, c’è spazio per un reale riconoscimento e per una valorizzazione del proprio lavoro.

Saranno analizzati i percorsi verso una vera Qualità che nella Sanità stanno facendo: la ricerca medica, i laboratori, la professione medica e l’assistenza sanitaria, con un particolare sguardo alla realtà siciliana, tra luci e ombre.
Il seminario è stato organizzato con il contributo culturale del “Comitato Laboratori di Prova e Taratura” di AICQ e il “Dipartimento Laboratori di Prova e Sicurezza Alimentare” di Accredia.